Ricicliamo la carta!!

20140911_140750

Da tanti anni si parla ai bambini (e non solo) dell’importanza di riciclare la carta e ormai in commercio si trovano tantissimi prodotti molto belli proprio in carta riciclata. E se provassimo noi stessi a riciclare dei vecchi giornali insieme ai nostri bambini?

Per chi???

Per bambini dai 5/6 anni 20140910_121358

Occorrente:

  • forbici
  • giornali quotidiani
  • acqua
  • recipiente
  • colino
  • coltello
  • cucchiaio di legno
  • sacchetto
  • mattarello

Procedimento:

Per prima cosa occorre selezionare la carta da riciclare: va bene quella dei quotidiani e io vi consiglio di scegliere innanzitutto i margini che sono bianchi e poi di prendere le parti chiare senza immagini troppo colorate. Infine vanno anche bene le parti con le scritte dei testi degli articoli. A questo punto fate tagliare ai bambini la carta in maniera grossolana (2×2 cm ca.) senza essere troppo precisi e fate riporre i pezzetti in un recipiente. Naturalmente più pezzetti avrete e più carta otterrete…

Fate quindi versare nella ciotola l’acqua in abbondanza oltre il livello della carta e lasciate questa a mollo per almeno 72 ore; dopo circa 4 o 5 ore iniziate a mescolare i pezzetti con il cucchiaio di legno cercando di sminuzzarli e poi ogni tanto rigirate il composto.

A questo punto scolate la poltiglia ottenuta aiutandovi con un colino e spargetela poi su un ripiano (sotto magari potete stendere un’incerata o, in alternativa, un sacchetto di nylon). Invitate i bambini a spianare il composto con il cucchiaio di legno fino ad ottenere uno strato sottile circa 2/3 mm e, poi, fatene rifinire i bordi con il coltello.

Ora mettete ad asciugare il foglio facendo seccare entrambi i lati; dopo qualche ora, quando la poltiglia inizia a seccare, fatela spianare con il mattarello. Ed ecco pronta la carta riciclata… in casa!

 

Suggerimenti:

Per accelerare il processo si sfaldamento dei pezzetti di giornale, potete far bollire per qualche minuto la carta immersa nell’acqua. Inoltre per rendere la carta più “elastica”, flessibile, potete aggiungere alla poltiglia prima di farla asciugare della colla vinilica. E se volete la carta colorata? …basterà aggiungere all’impasto qualche goccia di colore in tempera.riciclo

Riflessioni e spunti didattici:

Quest’attività è senza dubbio molto utile per sensibilizzare i bambini al tema del rispetto dell’ambiente e all’idea che ogni oggetto può avere una seconda vita.

Lo so… quasi sicuramente la carta da voi ottenuta non sarà proprio uguale a quella che, sebbene sia riciclata, si trova in commercio: la vostra sarà forse più simile ad un cartoncino! Ma… volete mettere la soddisfazione nel far fare qualcosa in prima persona ai bambini?

La carta riciclata potrà poi essere usata per dipingere, scrivere, creare biglietti d’auguri e molte altre cose come ad esempio simulare le pergamene antiche (dipingendo magari i bordi frastagliati con la china color seppia…). E infine perché non creare una raccolta di attività basate sul riciclo scrivendole proprio su un quadernetto realizzato rilegando più fogli da voi prodotti?

Qui sotto potete vedere un esempio di biglietto d’auguri realizzato proprio con la carta riciclata…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci
Categorie: Biglietti ricorrenze e feste, Ricilco | Tag: | 13 commenti

Navigazione articolo

13 pensieri su “Ricicliamo la carta!!

  1. Che idea bellissimissima!!! 🙂
    Con questo metodo alle scuole medie ci hanno fatto fare i burattini per lo spettacolo di fine anno. Per fare la testa dei burattini abbiamo messo l’impasto, ancora umido, su delle calze di nylon riempite di segatura. Asciugata la cartapesta, abbiamo svuotato la segatura e abbiamo colorato le teste con la tempera!

    • Grazie 1000!!! 😉 ma sai che magari presto ti ruberò l’idea (cioè, dei tuoi prof…!) e proporrò anche io un altro modo per usare la carta pesta? potrei, sempre che tu sia d’accordo, scrivere proprio un post sui burattini… mi hai dato un’idea fantastica!! e ovviamente dirò che mi sono ispirata a un tuo suggerimento!! fammi sapere…

      • Ma certo! Anzi, ti do anche qualche dettaglio in più: anche le mani erano in cartapesta, mentre i vestiti erano fatti con scampoli e avanzi di stoffa (altra idea di riciclo creativo!). Per i capelli avevamo utilizzato la lana, con delle belle trecce per le femminucce!
        Al posto della calza di nylon si può usare anche un palloncino, l’importante è che rimanga il buco per infilare il dito nella marionetta e poterla muovere!!
        Che belle queste cose, mi piacciono un sacco!!! Complimentissimi per il blog!!! 🙂

      • Ancora grazie!!! 🙂 per tutto: i complimenti e tutte le informazioni e suggerimenti… appena avrò un po’ di tempo (chissà quando…) preparerò un articolo sui burattini ispirandomi alle tue idee!!
        Ciao ciao 🙂 buona giornata!

  2. Che bello ❤ La carta riciclata secondo me è molto più "bella" di quella classica 🙂 Anche noi la facevamo alle elementari, però non era così carina!
    Grazie per la ricetta!

    • Grazie 1000!! 🙂 se la provi poi fammi sapere come ti è venuta… e si ti fa piacere mandami la foto!!!! (Nei contatti c’è la mia email…)

      • Umm Sumeyya

        Grazie a te 🙂 Certo, appena ho un attimo sarà una delle “ricette” da provare! Sembra anche abbastanza veloce e facile: quella della scuola forse era uscita male prima di tutto perché avevamo dato una forma assurda, l’avevamo fatta troppo spesso e poi molti tempi (di riposo e di esposizione al sole) erano stati quasi “annullati”… ricordo addirittura che quando li avevamo “finiti” erano ancora bagnati! 🙂

      • ah, capito… io l’ho fatto d’estate e quindi i tempi di asciugatura non sono stati molto lunghi… però in effetti se non asciuga bene l’impasto diventa un paciocco e si rompe…

      • Umm Sumeyya

        In effetti si è proprio rotto, immaginavo venisse meglio, devo dire che il risultato a quei tempi mi aveva delusa 😦 non sembrava carta riciclata…

  3. Una domanda: posso fare la carta riciclata anche con i fogli tipo “da stampa”? (non userò quelli tutti bianchi, ovviamente… sono fogli già stampati su un lato solo che ora non servono più e vorrei dar loro nuova vita!)

Cosa ne pensi???

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: