La bilancia attaccapanni

20140628_131104Per avvicinare i bambini al concetto di massa bisogna prima farli esercitare attraverso alcuni esercizi di premisura che si servono dell’uso della bilancia a due bracci. Ecco quindi le istruzioni per costruirne una in pochissimi secondi rici

clando una gruccia appendiabiti…!!

Per chi?

Per bambini dai 5/6 anni

Occorrente:

  • Una gruccia per gonna o pantaloni (quella con le due mollette)
  • bicchieri di plastica
  • scotch
  • spago (o cordini) e forbici
  • oggetti di cui si conosce il peso
  • pongo o pasta al sale

Procedimento:

Fate tagliare ai bambini lo spago per ottenere due pezzi della stessa lunghezza (30 cm ca.) e poi fateli attaccare ai due bicchieri di plastica usando lo scotch in modo da creare una specie di manico. A questo punto fate pinzare i manici dei bicchieri alle mollette dell’attaccapanni; con un altro pezzetto di spago create un piccolo gancetto a cui appendere la gruccia. Quando i bambini hanno appeso l’attaccapanni fate in modo che la bilancia sia in equilibrio facendo scorrere, eventualmente, le mollette. Ora la bilancia è pronta per confrontare le masse di diversi oggetti!!

Ricordatevi però di preparare anche molti oggetti campione di cui conoscete già la massa! Un’idea può essere quella di creare molte palline di pongo o pasta al sale tutte con la stessa quantità di pasta.

Riflessioni e spunti didattici:

Per confrontare le masse di due oggetti basta semplicemente che i bambini li posizionino uno per bicchiere quando la bilancia è, scarica, in equilibrio e… quello con la massa maggiore farà pendere verso il basso la bilancia.20140628_131209

Per misurare invece un oggetto, fatelo porre in uno dei due bicchieri. Nell’altro iniziate ad inserire una ad una le palline di pongo fino a riportare in equilibrio la bilancia; a questo punto fate sommare il numero delle palline e avrete ottenuto la misura dell’oggetto espressa secondo il numero degli oggetti campione (es. una penna = 2 palline). Se invece conoscete la massa degli oggetti campione, quando la bilancia è in equilibrio, fate sommare il valore delle palline e otterrete quindi la massa dell’oggetto.

La bilancia a due bracci è utile per le attività di premisura perché permette un confronto diretto.

Può esservi utile dare uno sguardo anche a “I gemelli diversi e la pasta al sale“…

 

Annunci
Categorie: Fisica | Tag: , ,

Navigazione articolo

I commenti sono chiusi.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: