I gemelli diversi e la pasta al sale

pasta-di-sale-colorataSe state cercando un gioco semplice da proporre ai vostri bambini, …un’attività adatta sia ai piccoli che ai più grandicelli e, perché no, pure a noi adulti, …ma non banale, da preparare velocemente con materiale “povero”, per lavorare a scuola come a casa, da usare come spunto per riflessioni e, magari, utile anche per preparare degli originali lavoretti per le ricorrenze… bhè, allora fa per voi la pasta al sale!!

Per chi???

La realizzazione di oggetti di pasta al sale è adatta a partire dai 3 anni .

Occorrente:impastare

  • 2 vasetti di sale fino
  • 2 vasetti di acqua
  • 4 vasetti di farina
  • un recipiente da usare come misurino (es. vasetto dello yogurt)
  • una piano (es. tagliere o asse per la pasta) o una ciotola in cui impastare
  • frullatore
  • tempere acriliche e lucidante protettivo
  • forno

Procedimento:

Prima di iniziare a mettere le mani in pasta bisogna polverizzare il sale! Per farlo basta passarlo per qualche secondo nel frullatore. In questo modo la pasta risulterà liscia e senza granelli.

Dopo aver polverizzato il sale mescolatelo nella ciotola, o sull’asse, alla farina e poi disponete il miscuglio per  creare la “fontana”. Versate poi l’acqua (tutta insieme oppure un po’ alla volta) e iniziate ad impastare fino ad ottenere una pasta morbida e liscia. Se siete di corsa o se dovete preparare grandi quantità di pasta potete aiutarvi con una planetaria… però, se è possibile, fate preparare l’impasto direttamente ai bambini… Sicuramente si divertiranno molto! A questo punto la pasta è pronta per le vostre creazioni! Dopo che i vostri lavori sono stati cotti possono essere dipinti.

! Qualche suggerimentose l’ impasto è troppo molle e appiccicoso potete aggiungere un po’ di farina; se invece è troppo secco e friabile, allora aggiungete altra acqua. Ricordatevi che se non usate tutta la pasta la potete conservare per qualche giorno avvolta nella pellicola. Prima di cuocerla inoltre fatela asciugare per almeno 12 ore e poi infornatela ad una temperatura tra i 75° e i 110°. Se non avete in casa (o a scuola) le tempere acriliche potete crearle unendo un po’ di colla vinilica a quelle “tradizionali”.

Riflessioni e spunti didattici

La pasta al sale è uno “strumento” adatto a sviluppare le abilità manipolative e la motricità fine nei bambini piccoli. Dai essi viene in genere vista come un gioco divertente in cui immergersi e con cui esprimersi creativamente: è facile infatti notare dei piccoli che manipolano la pasta al sale con un’espressione molto concentrata! E’ inoltre gratificante per i bimbi lavorare con essa poiché permette di correggere gli errori più e più volte: se qualcosa è venuto male o non piace è possibile rimpastare il pezzo di pasta e ricreare l’oggetto da capo fino a imagesCAJIWOXGquando si è soddisfatti!

E’ bene ricordare che la pasta al sale è anche un gioco sicuro (tranne nel caso di celiaci, naturalmente!) perchè se per caso i bimbi ne assaggiano un pezzetto non ingeriscono una sostanza tossica e velenosa… ma solo dal gusto cattivo! Se consideriamo l’ipotesi (molto probabile!) che l’impasto venga assaggiato durante le attività manipolative, vi consiglio di non colorare la pasta durante la lavorazione ma solo dopo la cottura quando non sarà più “assaggiabile”.

Cosa si può realizzare con la pasta al sale?? Dopo che i bambini hanno preso confidenza con l’impasto, si possono realizzare lavoretti carini per le varie ricorrenze: Natale, Pasqua, festa della mamma e del papà… ma anche piccoli portamatite, fermacarte, segnaposto e tanto altro ancora!

Vi propongo qui sotto alcuni video che spiegano come realizzare simpatici oggettini…  ! in alcuni di essi vengono presentate ricette diverse da quella che ho riportato io… magari provatele tutte, fate un confronto e… scegliete la migliore!!

Se desiderate altri suggerimenti di lavoretti, allora guardate i seguenti approfondimenti!

I gemelli diversi

Se a forza di vedere i vostri bimbi giocare con la pasta al sale state morendo dalla voglia di mettere anche voi le mani in pasta, eccovi accontentati con questa attività!! Naturalmente, come tutte le altre mie proposte, anche questa è rivolta ai bambini e più precisamente si concentra sulla quantità di materia e una riflessione sulle forme, ma… per la preparazione iniziale occorre la vostra partecipazione. E allora …buon lavoro!

Per chi???

Per bambini dai 6/7 anni.

Occorrente:

  • Un pezzo di pasta al sale un po’ più grande del vostro pugno
  • bilancia da cucina

Attività e riflessioni didattiche:

Iniziate la preparazione dividendo il panetto di pasta al sale in due parti esattamente uguali; aiutatevi con una bilancia da cucina. A questo punto prendete un primo pezzo e realizzate un oggetto a vostro piacere purchè abbia tendenzialmente una forma tondeggiante e “compatta”. Ecco qualche esempio…

Con il secondo pezzo realizzate invece un oggetto dalla forma allungata come ad esempio un bruco, un serpente o un vermicello.

! Ricordatevi che gli oggetti per questo lavoro non vanno cotti e che, non appena li terminate dovrete chiamare i bambini!

Mostrate a questo punto i due oggetti disposti vicini e chiedete di descriverli facendo delle comparazione (es. uno è basso e l’altro è lungo, uno è magro e l’altro è grasso…). Spingete gradualmente la conversazione sulla quantità di pasta utilizzata: i bambini devono arrivare a comprendere che i due oggetti, anche se hanno forme e dimensioni diverse, sono realizzati usando la stessa quantità di pasta. E se non si convincono? …niente paura, c’è la prova bilancia: pesate uno alla volta davanti a loro i due oggetti e mostrate che il peso è identico! Infine potete concludere l’attività facendo realizzare direttamente ai bambini due sculture che abbiano forme molto diverse ma la stessa quantità di pasta, cioè due gemelli diversi!

Annunci
Categorie: Fisica | Tag: , , , | 7 commenti

Navigazione articolo

7 pensieri su “I gemelli diversi e la pasta al sale

  1. rita

    interessante come tutti i tuoi articoli, lo proprorrò anche alla mia collega che ha un bambino di 7 anni. rita

  2. 25272clara

    Bellissimo!! un’altro articolo in cui si intensifica la capacità creativa e l’intelletto dei bambini!! Fantastico blog!! \(^.^)/

  3. Elisa

    Brava Ely!! Mi è piaciuto molto questo articolo perché permette di creare qualcosa di semplice e divertente per i bambini e di dare sfogo all’arte dei più grandi! Piacerebbe anche a me cimentarmi in qualche esperimento e prenderò spunto dal tuo blog.
    Viva la creatività (e chi come te la fa vivere)

    Ely A.

  4. michela

    proverò sicuramente a costruire qualche simpatico animaletto con il mio fratellino, sperando che vengano belli come quelli delle foto dell’articolo! Ottima idea per far divertire i bambini senza dover comprare un giocattolo senz’altro molto più costoso!!

  5. Pingback: La bilancia attaccapanni | CRESCERE CREA(T)TIVAMENTE!!

  6. Pingback: L’abaco fai-da-te… per dare i numeri! | CRESCERE CREA(T)TIVAMENTE!!

Cosa ne pensi???

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: